Skip to content

Nel 2026 la Fondazione Collegio San Carlo di Modena celebrerà i 400 anni dalla sua nascita. In vista di questo importante traguardo, la Fondazione ha avviato il “Laboratorio duemilaventisei”: un percorso di progettazione partecipata per riflettere, in modo originale, sulla sua lunga storia e sul suo futuro. Il laboratorio intende infatti proporre diverse attività aperte al pubblico, che si svolgeranno in più occasioni, di qui al 2026: iniziative culturali e di formazione, mostre, pubblicazioni, workshop, nuovi canali di comunicazione e di interazione.

Sabato 18 maggio 2019, è stata allestita la mostra “Disegni dal passato, dal presente e dal futuro” in occasione della Notte Bianca modenese e della Notte Europea dei Musei, mentre nell’autunno dello stesso anno il viaggio è proseguito con l’esposizione “Orizzonti mediterranei” in cui l’utilizzo di drawing machine – un’avanzata tecnologia di illustrazione robotizzata – ha dialogato con alcuni volumi antichi appartenenti al patrimonio artistico e archivistico della Fondazione.

Da lunedì 2 marzo a venerdì 3 aprile è allestita nella sala Cardinali della Fondazione la mostra fotografica “Una faccia una razza” di Francesco Radino, realizzata in collaborazione con la Fondazione Modena Arti Visive nell’ambito del progetto Opere in primo piano.

In occasione dell’esposizione Una faccia una razza, è stata proposta al pubblico l’installazione Un volto molte persone: a partire da numerosi ritratti di studenti del Collegio San Carlo del passato e del presente, è stato possibile creare nuovi volti, non esistenti nella realtà ma frutto di un’azione collettiva che ci interroga sulle molteplici radici racchiuse in ogni persona.

Molte altre iniziative comporranno questo articolato progetto: per conoscerle e partecipare, consulta periodicamente questa sezione del sito e iscriviti alla newsletter della Fondazione San Carlo compilando il form sul sito www.fondazionesancarlo.it/newsletter.